Spirits&Cigars

Linea Retro’: Romeo Y Julieta e Partagas Habanos

Habanos S.A. rende omaggio a due storici marchi, Romeo y Julieta e Partagás, con una nuova linea rétro che si ispira ad un pratico confezionamento in latta in voga negli anni ’70, oggi molto ricercato dai collezionisti di tutto il mondo. Il Romeo y Julieta Club King e il Partagás Capitols si presentano quindi con questo nuovo e accattivante packaging contenente cinque sigari e in uno dei formati più classici e apprezzati: la Mareva.

Il nome Romeo y Julieta, marca di Habanos creata nel 1875 e che trae le sue radici dall’omonima opera di William Shakespeare, ha guadagnato la fama internazionale nei primi anni del XX secolo, grazie alla visione di Don “Pepin” Rodríguez. Si calcola che nella storia siano state utilizzate più di 20.000 anillas distinte di questo brand, la cui fama si deve molto anche a SirWinston Churchill, uno dei più devoti fumatori di questa marca.

Durante la sua visita a La Habana nel 1946, il suo nome non solo venne usato per alcune anillas, ma anche per una vitola, ad oggi la più conosciuta, che poi divenne sinonimo di un formato: il Churchills.

Se c’è una fabbrica di sigari particolarmente famosa a l’Avana è quella di Partagás. La si può trovare al n°520 di Calle de la Industria, proprio dietro il Campidoglio, nel cuore della città.La fabbrica è stata aperta nel 1845 da Don Jaime Partagás. Un Partagás è immediatamente riconoscibile per il suo gusto profondo di terra. Il carattere della sua ligada nasce da una selezione di tabacchi per la tripa ed il capote coltivati nella zona della Vuelta Abajo e selezionati per la loro inconfondibile ricchezza di sapore e aroma. A prima vista il sigaro presenta una capa colorado, ben tesa e luminosa.

Al tatto risulta setosa e il riempimento è regolare. A crudo si avvertono terra e legno. Nel primo terzo la fumata regala aromi di terra e cuoio, con una forza media. Nel secondo terzo si avvertono anche accenni di spezie e caffè, sempre con una forza media. Nel finale si percepiscono principalmente caffè, note tostate, cuoio e spezie. Il tiraggio e la combustione risultano regolari. Gli aromi sono fini e l’evoluzione aromatica risulta buona. Sicuramente il Capitols necessita almeno di un paio di anni di affinamento, ma fin da ora ha regalato una buona fumata. Si consiglia di degustarlo al pomeriggio, in abbinamento a delle bollicine Ferrari Rosè.

Il Club Kings si presenta con una capa colorado, luminosa, dai toni bruni ed uniforme. Al tatto risulta setosa con un riempimento regolare. A crudo si percepiscono frutta secca e fieno. Nel primo terzo si percepiscono aromi di frutta secca e note tostate, con una forza medio-leggera. Nel secondo terzo si avverte principalmente la frutta secca, con spezie dolci e note tostate in sottofondo. Nel finale la forza risulta sempre media e gli aromi percepiti si mantengono su un registro dolce, con frutta secca, note tostate e spezie in evidenza. Il sigaro presenta una buona complessità aromatica, aromi fini e una media persistenza post fumata. Un sigaro per tutti, da fumare nel corso di un aperitivo in abbinamento a un Gin Tonic.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.