Livestyle&Gourmet

Ferrara Film Festival

Anche per questo 2020 si è conclusa una delle manifestazioni dedicate al cinema nazionale ed internazionale che da, oramai, cinque anni accende i riflettori sulla bella città di Ferrara.

Bloccata a giugno a causa del covid-19, Ferrara Film Festival ha annunciato il suo ritorno portando all’interno di una delle città italiane maggiormente ricche di storia e patrimonio dell’Unesco quale Ferrara, le proiezioni delle migliori pellicole nazionali ed internazionali. 13 le categorie in concorso e molte le novità che hanno accompagnato questa edizione ma procediamo con ordine. Una delle pellicole più attese è stata “The Poison Rose”, la rosa velenosa, thriller mozzafiato che vede tra i suoi protagonisti attori del calibro di John Travolta e Morgan Freeman alle prese con la ricerca della verità in merito alla scomparsa di un giocatore di football.

La pellicola diretta da Francesco Cinquemani, Luca Gi-liberto e Richard Salvatore e basata sull’omonimo romanzo dello stesso R. Salvatore, ha visto il passaggio sul red carpet del team di attori italiani, come Denny Mendez, ex Miss Italia, Alan Cappelli e Bruno Bilotta, che all’interno del film rappresentano uno spaccato degli anni ’50.Non potevano mancare i riconoscimenti dedicati.Premio alla carriera per Nastassja Kinski e Alessandro Haber entrambe presso il Palazzo della Racchetta.

Palazzo della Racchetta è un’antica dimora nobiliare situata nel cuore della città di Ferrara; venne costruito a ridosso della Via delle Volte arteria che fino al 1150 costeggiava il Po, prima che il suo corso venisse deviato, e ogni anno ospita una serie di eventi dedicati all’arte, alla cultura ma non solo.

La manifestazione che ha visto l’inizio il 17 settembre, anche per questa edizione 2020 non ha fatto mancare numerosi ospiti d’eccezione come attori italiani e internazionali, produttori e registi dei film in concorso e fuori concorso, stampa e critici cinematografici ma anche eventi benefici e feste a tema.

Il Ferrara Film Festival è nato nel 2016 inizialmente come ponte culturale ed economico tra gli Stati Uniti e Italia, diventando il primo festival di Cinema su territorio italiano organizzato direttamente da Los Angeles, dove è ubicata la sua sede artistica. Questa caratteristica, dettata dalla geniale intuizione degli organizzatori, rende questo evento un appuntamento innovativo e unico nel suo genere dove il patrimonio architettonico che caratterizza Ferrara incontra l’arte cinematografica.

Tuttavia, con quattro edizioni alle spalle, il festival si sta trasformando sempre più in un evento globale, con un occhio di riguardo verso tutte le cinematografie del mondo.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.