Livestyle&Gourmet

IL COLORE PROTAGONISTA DELL’ ANNO CLASSIC BLUE

Chi sceglie da 21 anni il colore che tingerà la moda, il design e gli accessori è Pantone, l’azienda statunitense che nel tempo ha sviluppato una classificazione di colore diventata tra le più conosciute e importanti al mondo.L’attesa è effervescente, dall’annuncio del colore i media si scatenano e nel giro di poche ore l’intero mondo del fashion si orienterà sulla tinta scelta.Un team di professionisti attinge da segnali che vengono forniti dalla street art, musica o cinema, ma anche da aspetti molto più profondi come le situazioni socio culturali del tempo che stiamo vivendo e solitamente la scelta ricade su colori che siano portatori di messaggi.Il classic blue risponderà ai desideri di tutti noi il prossimo anno e sarà onnipresente e senza tempo, come lo ha definito l’azienda stessa.

IL SIGNIFICATO DEL BLUE: Il blu rappresenta l’emozione, la fedeltà, la costanza, è il colore del principio femminile e della profondità e della sicurezza.

Proprio per il suo potere rassicurante, è il colore preferito dei grandi comunicatori, di chi vuole infondere senso fiducia al prossimo. Ricordiamo Steve Jobs, Mark Zuckerberg, politici e reali o manager e motivatori che spesso scelgono abiti total blue per annullare il distacco con l’interlocutore. Le persone che vestono di colore blu trasmettono calma, rilassamento, al contrario del nero che invece crea troppo distacco e rappresenta austerità e autorevolezza. Il blue è il colore del cielo e del mare e appunto del rispetto dell’ambiente e dei mari, forse è proprio per questo che l’azienda statunitense ha deciso di decretarlo come colore dell’anno 2020. Rispettare l’ambiente eliminando i veleni che lo stanno inquinando.

Nella moda, nella consulenza d’immagine e dunque l’ Armocromia è il colore di chi ha sottotono freddo, delle stagioni invernali o estive, sottogruppo Cool in particolar modo.

Adoro questo pantone, qualche avvisaglia l’avevo notata sul red carpet dell’ultimo Festival del Cinema a Venezia quando sulla passerella Valeria Solarino ha sfoggiato un abito blue di rara bellezza firmato Stella McCartney ma la prima è stata Gemma Chan a gennaio con il suo classic blue firmato Valentino Couture sul red carpet dei Golden Globes. Come abbinarlo? La mia prima scelta ricade sul nero, Armani docet, per un look elegante e sofisticato.Tonal look quindi tono su tono per i fashion addicted. Color block e contrasti di colori per i più creativi e per chi ama giocare con i colori. Con i neutri o i bianchi per un effetto raffinato o al bianco per un look Capri più estivo.

By Marianna Bonavolontà

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.