Sport

In City Golf

Tutte davvero originali le buche.

A partire dalla numero 1 in Piazza Pasi, dove c’era un gong da centrare con la pallina e che un concorrente ha colpito a mezzogiorno inpunto, oppure quello di Fiemme Tremila, con nove minuscoli birilli sul parquet da mettere a terra con un “hole-in-one” (centro in un sol colpo) che è riuscito solo ad un concorrente austriaco; apprezzata anche la buca in Piazza Cesare Battisti, con i giocatori obbligati a far cabrare la pallina sopra due Porsche e farla cadere dentro una splendida 718 Boxster GTS 4.0 Cabrio, solo in due hanno infilato una sola pallina.

Difficile centrare una finestra al primo piano della Despar in Via Manci, finestra violata solo due volte, o ancora l’emozione di tirare in una magica atmosfera dal proscenio del Teatro Sociale verso le poltrone della platea, nella buca griffata APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi.

In Via Oss Mazzurana la buca Daunen Step costringeva a centrare un bel piumone disteso su un letto in legno, in Piazza Duomo invece gara anche di solidarietà.

Con i punti segnati nel centrare le quattro finestrelle di un portone Mortec Tooor sono stati raccolti quasi 1000 euro per la AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie), e sempre in PiazzaDuomo alla buca Southwest Greens-Nicklaus prova di distanza,con il migliore della giornata che ha lanciato la pallina a 241,40 metri e ad una velocità di oltre 200 km/h dentro una speciale struttura. Per fortuna non c’erano…. autovelox in zona! Di originalità a “Trento In City Golf presented by Engel & Völkers Trentino”ce ne sarebbero da raccontare ancora molte altre.

Nel complesso sono state tante le grandi e uniche sfide che hanno portato i 72giocatori e i numerosi curiosi anche quest’anno attraverso la bellissima città di Trento.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *