Livestyle&Gourmet

Rock: anima e identità di uno stile

Disobbedienza e scandalo, cultura ed evoluzione, il rock è un genere che nasce dopo la tragedia della Seconda Guerra Mondiale, un momento che può essere definito favorevole per le arti, ma, nello stesso tempo, è un sonoro dissenso culturale dove germe la rivoluzione in ogni sua espressione. 

In tutto questo fomenta un sovvertimento del pensiero che non si chiude in se stesso, bensì abbraccia le tante contaminazioni che nascono spontanee. 

Siamo negli anni Ottanta quando esplode, in tutta la sua potenza, il rock segnando un’era anticonformista e dissidente. 

Pelle nera e pezzi di metallo sul corpo, trucco aggressivo e capelli con la cresta. I rocker punk si dichiarano nichilisti e lo dimostrano sprezzando la realtà con consumo di droghe e alcool, il famigerato sputo nei marciapiedi e la trasgressione in genere. 

Una rivolta al mondo borghese e un genere molto incentrato sull’impegno sociale, anche se la sua origine sembra coincidere con Elvis e il suo Rock’n Roll. 

Il rock manda messaggi etici a partire da Jimi Hendrix, Zeppelin, Rolling Stones o Sex Pistols. E’ l’epoca di John Lennon che dice no alla guerra con la sua Imagine, di David Bowie che fa lo stesso con il brano Peace on Earth, solo per citarne alcuni. 

Messaggi che parlano di libertà, speranza e cultura arrivano dal mondo della moda e fu Vivienne Westwood la prima ad aprire la sua sartoria nel 1971 dal nome “Let it Rock”, una fatalità fosse la compagna di Malcon McLaren, manager dei Sex Pistols? 

Vivienne comunque respira l’aria rock della sua città e trasforma il chiodo in pelle in un capo di tendenza che diventerà glam negli anni ’90 con Yves Saint Laurent. 

Lo stile rock si arricchisce di combinazioni spesso in contrasto tra loro quando parliamo di accessori, come l’occhiale. 

L’occhiale rock viene influenzato dalla street culture e si ammorbidisce con montature cat eye o quelle più tondeggianti di John Lenon. 

E’ il carattere più che la stravaganza a determinare lo stile rock degli occhiali. Anche quando è l’acciaio ad essere protagonista resta essenziale, un po’ come viene attualmente reinterpretato osservando la moda degli anni ’60. 

L’evoluzione dei costumi influenza il look dell’occhiale che negli anni successivi si trasforma in un rock stravagante fatto di specchi e colori, taglie oversize e montature geometriche. E’ un rock meno duro, seppur fortemente comunicativo. 

Lo stile rock oltrepassa la musica anche se riconosciamo in lei l’humus su cui si crea il primo look che diventa fenomeno stilistico in brevissimo tempo. 

Oggi il rock si fa elegante e persino il bon ton si è rinnovato con accenni punk. Gli occhiali sono in linea con questo trend, anche per la prossima stagione autunno inverno 2021. 

Moda e musica hanno sempre dialogato, formano una sorta di spirale senza fine dove abitudini e trends si cambiano e si trasformano. 

La prova è il rock, lo stile che nasce proprio dalla musica. 

by Arianna Foscarini

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.