Artroom

Viaggio in Toscana

In queste immagini tratte dal libro di Marezza abbiamo voluto scegliere di individuare lo spirito di un luogo conosciuto dal mondo intero attraverso anni di pubblicazioni, di storia e cultura, con l’intento di sottolineare la ricchezza di un territorio plasmato nei secoli dall’uomo attraverso l’arte classica e contemporanea, con la maestria del florovivaismo, dal giardino rinascimentale a quella del parco museo.

L’energia profusa nella selezione di immagini e’ sempre legata al rapporto tra uomo e natura, dalle ricchezze delle acque termali del sottosuolo, all’ impiego decorativo nelle fontane, divenendo cosi’ un modo di vivere che si arricchisce anche dell’arte nella rappresentazione culturale del territorio.

“Giardino delle Rose” San Quirico d’Orcia -particolare-

Si consolida dunque un’idea ed il bisogno di un turismo slow, che contempla il bello e la gradevolezza del relax per condividere a pieno questa cultura del benessere e del buon vivere, tipico del Tuscan Lifestyle, modello di insediamento razionale e diremmo oggi ecosostenibile.

Parlando di sviluppo sostenibile si confronta un’economia dove ancora ritroviamo il grande valore dell’artigianato d’eccellenza, dove l’ambiente è l’assoluto protagonista in una società con un dna pregno di stile dettato dalla moda che contraddistingue l’Italia nel mondo.

Nathalie. Body: Emilio Cavallini – Impermeabile: Allegri – Puff: Parentesi Quadra
Hotel Fonteverde, San Casciano dei Bagni (SI)

In questo rapporto tra l’uomo e il paesaggio, la consapevolezza dello stile di vita diventa fondamentale per garantire dignità in tema con la natura.

Nathalie, Saturnia
Giardino di Daniel Spoerri, Seggiano (GR)

La pace diffusa nelle visioni oniriche ci porta ad uno spirito inclusivo nei confronti dell’ambiente, primo passo per la sensibilizzazione dell’uomo nell’ informazione e nella didattica per le generazioni future.

“Giardino delle Rose” San Quirico d’Orcia

Il VIAGGIO dunque visto come una scoperta del territorio verso una sensibilizzazione del bene comune, di un benessere generato non solo dall’ambiente ma anche dal modo di viverlo, dalle produzioni locali di beni utili al commercio e dalla bellezza della nostra cultura ricca di millenni di storia.

Villa Garzoni, Collodi
Villa Pfanner, Lucca

La scoperta dei posti tradizionali dove consumare il cibo diventa uno stile unico e celebrativo, l’artigianato fa risplendere una economia locale densa di arte e tradizione.

Villa Pfanner Lucca

La caparbia onestà degli artigiani, la rude schiettezza dell’arcaico profilo collinare, la capillare diffusione di tracce storiche nel territorio rendono vitale ogni principio di analisi creativa in un soggetto come la Toscana. Grande Madre dalla presuntuosa fierezza di chi si conosce bene nel proprio valore del suo ruolo nella Storia e soprattutto nella propria bellezza, questa terra si lascia scoprire attraverso uno sguardo che abbraccia due linguaggi in eterno contrasto tra loro.

Marezza non si lascia completamente sedurre dall’asettica perfezione della fotografia patinata del digitale, ma vuole condividere col lettore anche la scoperta delle emozioni delle Polaroid: testimonianza del puro momento del click originale, ultimo simbolo del tempo passato che il digitale ha ormai cancellato. Come nel territorio convivono ricordi di un indelebile passato ed elementi innovativi della modernità presente, i due linguaggi fotografici coesistono e dialogano tra loro in un unico sguardo tra intimo e privato, percorso della memoria proiettato da un’occhio allenato al valore dei dettagli che rivelano un’anima preziosa, degna di rimanere per sempre dentro di noi. Queste immagini danno valore ad una convivialità, mirata al futuro, rispettando il passato per diventare fondatori di un nuovo stile, con la consapevolezza dei ricordi dell’energia ricavata dall’ambiente e dalle scelte dei nostri criteri contemporanei per il bello che l’artista ha saputo catturare vivendo una profonda esperienza di un valore unico.

Marco Marezza – Edit by Giovanna Repossi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.